GRANDMA3 LIGHT CONSOLE

GRANDMA3 LIGHT CONSOLE

GrandMA3 Light Console

MA Lighting ha presentato il nuovo sistema grandMA3 che rappresenta un’evidente riconfigurazione delle funzionalità finora disponibili nel sistema grandMA.

La nuova architettura del sistema è caratterizzata da una nuova gestione di fixture, funzionalità ed effetti.

Utilizzando il protocollo avanzato MA-Net3, i sistemi grandMA3 possono controllare fino a 250.000 parametri ed esistono tre tipologie di unità di elaborazione – XL, L e M – per espandere la capacità di gestione della console.

Il cuore del sistema di controllo grandMA3 è un potente processore Intel ad alte prestazioni. La capacità e la potenza di questo hardware sono di gran lunga superiori rispetto a quelli dei modelli precedenti, e consentono quindi ampio spazio per gli sviluppi futuri.

La console integra un visualizzatore 3D per la pre-programmazione e la possibilità di manipolare e riprodurre contenuti multimediali direttamente dal banco. Le prestazioni video ottimali dipendono dalle risorse disponibili, pertanto in alcune applicazioni potrà essere necessario hardware di elaborazione aggiuntivo.

Il software di controllo grandMA3 utilizza un nuovo concetto di fixture flessibile, sviluppato per replicare i componenti fisici dei proiettori più complessi, anche in previsualizzazione. Le informazioni sulle fixture sono ora generiche e consentono una condivisione più semplice dei dati programmati tra diverse fixture.

MA Lighting supporta il nuovo protocollo GDTF (General Device Type Format) in modo nativo, consentendo ai costruttori di proiettori di garantire che i propri prodotti siano controllati come previsto.

Gli effetti dinamici non sono più limitati ai soli parametri modulati in due step. Il software grandMA3 incorpora un concetto di effetti completamente nuovo che consente di inserire sequenze multi-step di effetti in una cue o in un preset. I “phaser” vengono trattati come valori di parametri statici e rispettano la normale sintassi di programmazione